salta al contenuto

SITO IN CORSO DI AGGIORNAMENTO. LE INFORMAZIONI PRESENTI POTREBBERO VARIARE SENZA ALCUN PREAVVISO.
17 gennaio 2022

DENUNCE QUERELE ESPOSTI

CHE COS'È

La denuncia (artt. 331-333 c.p.p.) è l’atto con il quale un privato ovvero un pubblico ufficiale o un incaricato di pubblico servizio che abbia notizia di un reato ne informa il Pubblico Ministero o la Polizia Giudiziaria. E’ atto facoltativo per i privati, obbligatorio per i soggetti qualificati.

La querela (artt. 336-340 c.p.p.) è la dichiarazione, indirizzata al P.M. o alla P.G., con la quale il soggetto offeso da un reato (o il suo legale rappresentante) manifesta la volontà diretta ad ottenere la punizione del colpevole. Essa assume rilevanza nei soli casi in cui la legge subordina la punibilità del reato alla volontà dell’offeso.

L’esposto è la segnalazione di un fatto che il privato effettua nei confronti del P.M. o della P.G.  affinché ne sia valutata la rilevanza penale.

 

CHI PUÒ PRESENTARLI

La denuncia può essere presentata da un privato (o dal suo difensore), da un pubblico ufficiale o da un incaricato di pubblico servizio.

La querela può essere presentata dalla persona offesa (o dal suo difensore) da un reato per il quale non debba procedersi d’ufficio.

L’esposto può essere presentato da ogni cittadino che, a conoscenza di un determinato fatto,  intenda verificarne la rilevanza penale.

 

COME E QUANDO DEVONO ESSERE PRESENTATI

Denuncia: presso la Procura deve essere presentata in forma scritta. In alternativa può essere presentata in forma orale alla Polizia Giudiziaria che ne redigerà verbale. In caso di denuncia facoltativa NON è previsto alcun termine. In caso di denuncia obbligatoria la legge ne stabilisce i termini.

Querela: presso la Procura deve essere presentata in forma scritta, manifestando la volontà diretta alla punizione del colpevole. In alternativa può essere presentata in forma orale alla Polizia Giudiziaria che ne redigerà verbale. Il termine è di 3 mesi dal giorno in cui si ha notizia del reato (6 mesi per reati contro la libertà sessuale).

Esposto: si presenta in forma orale al pubblico ufficiale che ne redigerà verbale.
NON è previsto alcun termine.

Cerca...